Si è svolta venerdì 4 maggio presso l’ITT Buonarroti-Pozzo di Trento la Gara di costruzioni tecnologiche per piccoli inventori “Eureka! Funziona!” a cui ha partecipato anche il nostro istituto rappresentato dalla classe 4C della Scuola primaria “G. Segantini” di Arco. La sfida lanciata da Confindustria Trento agli alunni delle scuole primarie coinvolti nel progetto “Eureka! Funziona!” è stata quella di costruire un giocattolo che per muoversi utilizzasse motorini, dischetti, leve, pulegge e cavi. Alla gara hanno partecipato 7 istituti (Istituto Comprensivo Arco, IC Cavalese, IC Centro Valsugana, IC Isera-Rovereto, IC Levico Terme, IC Rovereto Est, IC Trento 7 - Meano), 15 sono state le classi coinvolte per un totale di 221 studenti, 51 i gruppi di lavoro e 12 i giocattoli realizzati.

 

Eureka Funziona gara 2018

Eureka! Funziona! è un progetto di orientamento ed educazione all’imprenditorialità promosso da Federmeccanica, in accordo con il MIUR, destinato ai bambini del terzo, quarto e quinto anno della scuola elementare e finalizzato a orientare gli studenti delle scuole primarie al “saper fare”. Si tratta di una gara di costruzioni tecnologiche, nella quale i bambini hanno il compito dieureka logo ideare, progettare e costruire un vero e proprio giocattolo a partire da un kit fornito da Federmeccanica contenente vari materiali. Gli alunni partecipanti sono divisi in gruppi, in modo da incentivare la cooperazione, il lavoro in team, la suddivisione di compiti e ruoli e dovranno realizzare un'invenzione tecnologica in 6/8 settimane (corrispondenti a 20 ore di attività). I diversi progetti realizzati sono presentati in un evento pubblico e vengono valutati da parte di una giuria deputata a scegliere il giocattolo maggiormente innovativo, sulla base di una scheda di valutazione ad hoc.

Gli alunni, divisi in squadre formate da 4-5 bambini, sono stati impegnati nei mesi scorsi a costruire un giocattolo con il materiale presente in un kit. Ciascun gruppo di bambini ha dovuto tenere un diario sul lavoro svolto e ha realizzato una pubblicità del giocattolo. Tra tutti i lavori prodotti nelle scuole degli istituti partecipanti, dodici sono stati i giocattoli votati dagli alunni delle varie classi per partecipare alla gara tecnologica del 4 maggio.

Le realizzazioni, esposte nell’aula magna dell’ITT Buonarroti-Pozzo, sono state esaminate e valutate da una giuria di esperti. I bambini hanno potuto mostrare il funzionamento dei vari giochi e rispondere alle domande poste loro dai membri della giuria. Molte le personalità intervenute durante la manifestazione tra cui, la dirigente dell’Istituto ITT Buonarroti-Pozzo Laura Zoller, il presidente della Sezione metalmeccanica di Confindustria Trento Luca Arighi, il Direttore Generale Roberto Busato e il presidente di Confindustria Trento Enrico Zobele. Tra i membri della giuria c’era anche Roberto Ceccato, il dirigente del Servizio Infanzia e istruzione di primo grado della Provincia Autonoma di Trento.

gara eureka funziona 2018

In tarda mattinata, gli alunni delle varie delegazioni degli istituti in gara hanno avuto l’opportunità di visitare i laboratori scientifici e tecnici dell’Istituto Buonarroti-Pozzo accompagnati da alcuni studenti delle classi quinte. Grande la curiosità dei bambini nel visitare i laboratori di elettronica, chimica, robotica ma anche il laboratorio di informatica e quello che ospita una stampante 3D.

Terminato il tour, insegnanti accompagnatori ed alunni si sono riuniti in aula magna per il momento della premiazione. Prima della cerimonia, è stato consegnato un premio per la partecipazione al progetto consistente in un buono acquisto libri di 100 € e, dopo tanta trepidazione... si è arrivati alla proclamazione dei vincitori delle rispettive categorie: per le classi terze, l’Istituto comprensivo Levico Terme - sede di Tenna (nome del gioco: “La biliardelica”); per le classi quarte, l’Istituto comprensivo di Arco (“Tira e spera”); per le classi quinte, l’Istituto comprensivo di Levico Terme (“L’aereo Tennarotto”).

gara eureka funziona 2018 vincitori

Grande l’entusiasmo da parte dei cinque bambini della quarta C delle Segantini ideatori del giocattolo “Tira e spera” (TES) alla notizia della vincita! A loro e agli altri alunni di classe quarta C va il premio di 400 € per la realizzazione di una gita giornaliera di carattere culturale. Nella motivazione espressa dalla giuria si segnala quanto sia stato determinante per la conquista del premio il ruolo attivo avuto da tutta la classe. I bambini, infatti, sono stati coinvolti nelle varie fasi della realizzazione del progetto: ideazione, progettazione, costruzione, creazione pubblicità (slogan e jingle), scrittura della sceneggiatura e dello storyboard per il video, effettuazione delle riprese.videoclip tira e spera Eureka! Funziona! 2018

A questo indirizzo o cliccando sull'immagine qui a fianco, potete visionare il videoclip dello spot promozionale del giocattolo.

Nello svolgimento delle attività previste dal progetto, grande importanza ha rivestito l’intervento di un ingegnere che ha aiutato i bambini a familiarizzare con alcuni concetti legati alla meccanica così come l’apporto dato da alcuni genitori. Grazie al supporto di questi ultimi, infatti, è stato possibile effettuare quei compiti un po’ rischiosi per i bambini come il segare, il trapanare… ma anche creare un jingle per lo spot pubblicitario del giocattolo! Quella del Progetto "Eureka! Funziona!" è stata un'esperienza che ha lasciato il segno in tutti gli alunni di quarta C dando loro l'opportunità di apprendere lavorando insieme e stimolando la creatività di ognuno.

In allegato, trovate la documentazione fotografica relativa alla realizzazione del giocattolo e quella riguardante la mattinata trascorsa all’ITT Buonarroti-Pozzo di Trento accompagnata dal video della premiazione della gara tecnologica.

gara eureka funziona 2018 quarta c